giovedì 27 febbraio 2014

Lasagna con funghi pioppini, provola di Sorrento e besciamella con fontina




Lo so, latito da qui da tantissimi mesi…purtroppo non ho scuse “decenti” o novità belle e/o  “strabilianti” da potervi raccontare, semplicemente un periodo di pausa dovuto a depressione culinaria unita a tanta, troppa pigrizia, ma soprattutto voglia di capire se sto blog  lo debba chiudere o no. La decisione non è stata ancora presa. Certo è che, vista la mia continua assenza, non credo  mi possa ancora definire una foodblogger a tutti gli effetti. Guardando in giro infatti, vedo blog in cui si pubblicano  tutti i giorni piatti pazzeschi con foto stupende e spiegazioni accurate unite a raccontini pre-ricette  da “urlo”! E allora non mi sento all’altezza! Ma, purtroppo, questo periodo va così: se ho voglia di cucinare cose buone, non ho voglia di fotografarle e viceversa. Inoltre qui a casa mia, a differenza di tante case foodblogghine, non è che tutti i giorni si preparino paste ripiene, secondi succulenti, pizze e torte salate da sballo, per non parlare dei dolci da altissima pasticceria….e allora lo sconforto mi attanaglia…..e tanti dubbi mi assalgono: “a buon intenditor, poche parole”, sarebbe a dire “capisci a me”  ;-)

Ok, basta così. Ora due parole sulla ricetta che vi presento: in primis l’ho scelta  perché è la mia prima lasagna fresca preparata con la sfogliatrice Kenwood, ( lo so, tutti siamo bravi con l’aiuto delle macchine!); secondo perché può essere un’alternativa gustosa alla tipica lasagna napoletana di carnevale, per tutti coloro che, come me, oramai non mangiano più carne (ricordo che la lasagna napoletana viene fatta con sugo di ragù di carne e con l’aggiunta di polpettine fritte e cervellatine di maiale, oltre a tocchetti di salame Napoli). Insomma, spero vi piaccia e soprattutto che vi piacciano i funghi :-)

Ingredienti x 6/8

Per la pasta

-         400 gr. di farina di grano duro;
-         4 uova;
-         Acqua e sale q.b.


Per il ripieno
-         750 gr. di funghi pioppini;
-         1 carota piccola;
-         1 gambo di sedano;
-         1 aglio in camicia;
-         Sale, pepe e prezzemolo;
-         Olio evo
-         300 gr. di provola fresca di Sorrento;
-         Parmigiano reggiano grattugiato;

Per la besciamella alla fontina

-         80 gr. di burro
-         80 gr. farina
-         600 ml di latte intero
-         150 gr di fontina
-         50 gr di grana grattugiato
-         Sale, pepe e noce moscata

Per la preparazione della pasta io ho usato il magico Kenwood. Nella ciotola, con il gancio K ho mescolato la farina, le uova il sale e, a poco a poco fino a raggiungere una giusta consistenza della pasta, ho aggiunto un poco di acqua. Ho quindi fatto riposare l’impasto, coperto da un canovaccio pulito, per una mezz’ora. Quindi ho formato le sfoglie con l’aiuto (SANTO!) della sfogliatrice, sempre della Kenwood. Le ho quindi fatte bollire in abbondante acqua, sale e  un filo di olio di oliva  per 3,4 minuti. Appena cotte le ho scolate e messe a raffreddare su un telo pulito.
Nel frattempo ho pulito e tagliato i funghi più grandi e li ho aggiunti in padella, ad un soffritto fatto con  olio evo,  carota e sedano a pezzettini  ed aglio in camicia. Ho salato, pepato, portato a cottura e infine spolverizzato con abbondante prezzemolo tritato. 
Per la besciamella fate fondere in una casseruola, a fuoco basso, il burro, unite la farina e mescolate fino ad avere una crema. Versare il latte tiepido, poco alla volta, il sale, il pepe e la noce moscata  e portate a bollore. Fate cuocere per 12/15 minuti circa.In ultimo unite il grana e la fontina tagliata a tocchetti molto piccoli. Amalgamate bene, fino al completo scioglimento dei formaggi.
Deve risultare una salsa piuttosto fluida.
A questo punto ho iniziato a comporre la lasagna.
In una teglia antiaderente leggermente imburrata ho messo un po’ di besciamella sul fondo e ho fatto il primo strato di lasagne, ancora besciamella, i funghi, la provola tagliata a pezzettini, il formaggio parmigiano grattugiato, ancora besciamella e via con un altro strato di lasagne e di funghi e di provola e di formaggio e di besciamella ecc. ecc. Finire con uno strato di besciamella e parmigiano grattugiato. Gratinare in forno per 20 minuti circa a 180°.
Sembra complicato, ma credetemi, se ci sono riuscita io....e ho detto tutto!

Allora, buon appetito e speriamo di risentirci prestissimo, speriamo! 

Vi auguro buona vita e Buonumore in Cucina, sempre.
Un abbraccio
Rosalba





20 commenti:

  1. Ciao Rosalba, come ti capisco anche io a volte prendo e lascio il blog e vado in crisi quando vedo il gran da fare che si danno alcune bloggers mentre io latito. Sono però giunta alla conclusione che il blog e' una mia creatura che posso solo io decidere di usare quando e se mi va per cui ti consiglio di non preoccuparti di ciò che succede intorno. Pensa che ogni cosa che pubblichi e' prima di tutto fatta per te e per farti star bene e poi quello che ne viene ne viene. Un bacio e complimenti per la lasagna
    Paola

    RispondiElimina
  2. ...e io che stavo per consegnarti le chiavi della città di Bologna... e tu mi tiri la sfoglia con la macchinetta... ma che devo fare con te? Ancora non mi credi che si fa prima con il mattarello??? Ma guarda che prima o poi ti voglio a casa mia per un corso intensivo... naturalmente non mi formalizzo e queste lasagne me le farei fuori ugualmente!!!

    RispondiElimina
  3. perdono, perdono, perdono, perdono, perdono....

    RispondiElimina
  4. Complimenti per la ricetta ricca e gustosissima!!!! Un bacione

    RispondiElimina
  5. Rosalba ti capisco sai? Ma poi l'ispirazione ritorna e con lei la gioia di cucinare, come queste meravigliose lasagne che si mangiano con gli occhi, un bacione mia cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ely...speriamo tu abbia ragione ;-)

      Elimina
  6. Rosalba sono felice del tuo ritorno e sei tornata con uno splendido piatto di lasagne, ricco e interessante e spero di continuare a vederti senza pensare a quello che fanno le altre, tu sei brava e i tuoi piatti li ha sempre fatti e fatti bene, se qualcuna di noi cucina tutti i giorni, (io sono una di quelle, ho una famiglia è ovvio che cucino) lo fa non per far dispiacere a qualcuno ma per esigenze anche personali, e magari qualcun'altro ne ha fatto un lavoro, non ti abbattere Rosalba, sei giovane, se la cucina è la tua passione comincia a cucinare tutti i giorni e posta tutti i giorni, vedrai che ti divertirai...un abbraccio grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tam, grazie! Ti stimo molto e tengo molto al tuo giudizio e sentir dire che questa lasagna è interessante non può che farmi bene :-) Io, in realtà, l'ho inserita solo in quanto la mia prima esperienza con la sfogliatrice, che, per gli altri può non essere un vanto....macchisenefregaaa!! Un abbraccio.

      Elimina
  7. Il blog secondo me è una passione non un impegno, si gestisce come si può e come si vuole,le pause fanno bene in fondo lo spazio è tuo e lo gestisci come meglio credi! ti consiglio di non chiudere ma di condividere le tue buonissime ricette quando hai voglia! ;) Se non condividevi queste magnifica lasagna io adesso non sbavavo sul pc =D baci e buon we

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Federica! Anche io ho sempre pensato che il blog dovesse essere solo una passione e non un obbligo, ma non ti nascondo che mancare da tanti mesi e non avere la voglia di scrivere, un po' mi ha fatto sentire in colpa!
      Un abbraccio e grazie per essere passata di qui :-)

      Elimina
  8. bentornata che bella lasagna :-)

    RispondiElimina
  9. Innanzitutto bentornata! E che rientro in grande stile: un piatto succulento, filante e profumato di bosco!
    Secondo me bloggare non è un lavoro, devi farlo quando ne hai voglia e senza complessi o sensi di inferiorità nei confronti degli altri: è una cosa che fai per te stessa, se ti fa stare bene, no?

    RispondiElimina
  10. Cara Rosalba,il blog devi tenerlo aperto per te e nessun altro se ancora ne hai voglia,
    sapessi quante volte guardando in giro quelle foto da rivista,mi sento piccola piccola
    ma che devo fare se non son brava a fotografare ..io sono .una mamma che cucina con passione e propone le sue idee su di un blog..null'altro..chi vuole ci segua altrimenti poco importa.Ti pare?'
    Guarda che bonta' di lasagna ci hai proposto...
    spero a presto con altre tue bonta'!!
    ciaoooo

    RispondiElimina
  11. Già a leggere il titolo della ricetta mi è venuta l'acquolina! ;)
    Comunque bentornata cara! Prenditi i tuoi tempi ma non chiudere il blog! Vorrà dire che lo aggiornerai quando potrai o avrai voglia: non c'è mica una regola!
    Un abbraccio e ti aspettiamo!

    RispondiElimina
  12. No che non devi chiudere! Il blog lo tiene per te e non come impegno per gli altri. Attraverso il blog hai conosciuto persone che anche se solo virtualmente continui a sentire e che ti vogliono bene.
    Quello che proponi poi a me è sempre piaciuto. Piatti genuini e gustosi.
    Quindi tieni questo spazio aperto e posta quando puoi
    BAci cara.

    RispondiElimina
  13. infatti...sopratutto bentornata ! Non avere voglia di scrivere dipende da tantissime cose e senza perdermi nelle banalità il non poter scrivere è proprio il segnale che devi andare a risolvere il vero motivo...è una spinta Rosalba e coglila al volo ! E poi...non chiuderlo perché abbiamo tutti bisogno del tuo sorriso che si legge anche dallo schermo ! E poi a me le lasagne con i funghi piacciono da morire...
    Un bacione,
    Marina

    RispondiElimina
  14. Complimenti per questo piatto. I funghi pioppini ci devono stare a meraviglia...

    RispondiElimina
  15. ciaooo complimenti..sono nuova di questo mondo che ne dici di seguirmi passa da me! io ti seguiro' mi farebbe piacere buona serata!

    RispondiElimina