mercoledì 2 marzo 2011

Polpette di melanzane, la ricetta di Ilaria

polpette di melanzane, ricetta di Ilaria

Da quando scrivo ricette qui, che poi posto sulla mia pagina personale di Facebook, molti amici mi hanno inviato delle gustose ricette da poter pubblicare. Qui sul blog vorrei aprire infatti una sezione dedicata proprio a loro, soprattutto a chi mi invia ricette  (con foto, assolutamente con foto!) di dolci ( sapete che sono una schiappa in merito :-)). Ne ho già un po' da postare (Alessia tesoro, abbi pazienza!) e...tutte squisitissime!
Stasera vi indico una ricettina suggerita dalla mia amica del cuore, ma che dico amica...direi sorella...no no...di più....io direi ..."l'unica, l'indispensabile, meravigliosa amica mia dai tempi delle scuole medie...ILARIA"...ti voglio bene...remember!

Ingredienti
1 kg di melanzane;
pane raffermo;
2 uova intere,
parmigiano grattugiato;
basilico tritato;
sale e pepe q.b
aglio e olio d'oliva;
passata di pomodoro;

Mettete in ammollo il pane raffermo in acqua. Tagliate le melanzane  a tocchetti e fatele cuocere in padella con poco olio aglio e un bicchiere o due di acqua per farle stufare. Non appena saranno morbide spegnete il fuoco, salate e pepate a piacere. In un recipiente versate il pane strizzato, le melanzane fredde e strizzate, le due uova, abbondante parmigiano grattugiato, ancora basilico e mescolate bene. Il composto dovrà essere omogeneo e compatto ( se troppo molle aggiungete del pane grattugiato). Preparate una salsa di pomodoro al profumo di basilico.
A questo punto nasce la "diatriba" tra me e la mia cara Ilaria...nel senso che: lei, mamma e moglie perfetta, non ama friggere nulla e quindi queste polpette le passa direttamente in forno con il sugo di pomodoro e una spolverata di parmigiano e basilico.
Io invece, non avendo il forno funzionante quando ha preparato questa ricetta (ma avendo anche molti dubbi circa la riuscita delle ricetta), ho provato in due modi: alcune le ho messe direttamente a cuocere nel sugo, altre, dopo averle passate un attimo in olio di oliva per  una leggera doratura, le ho poi finite di cuocere nel sugo.
Il risultato è stato brillante per tutt'e due i metodi, ambedue le preparazioni sono state compatte e succulente...quindi, ergo: mi potevo risparmiare la mini frittura!!  ;-) Grazie Ilaria, amica mia....ti voglio bene e ...preparati....I'm going to get you! Ahahhaahh...






...e questo è quanto......buon appettito e buonumoreincucina a tutti!

Alla prossima,
Rosalba




7 commenti:

  1. ottime, e brava Ilaria!
    e anche tu, bell'idea di pubblicare ricette degli amici!

    RispondiElimina
  2. Una splendida iniziativa quella di pubblicare le ricette degli amici! Queste polpette sono fantastiche, prendo nota. Complimenti a Ilaria e a te, tesoro! Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. queste polpettine anche se è prima mattina mi ispirano proprio dovrei farle provare alle mie tre belvotte... un bacio a presto Simmy

    RispondiElimina
  4. Buonissime!!! Da scarpetta!!!!

    RispondiElimina
  5. @ per tutte: grazie da parte mia e di Ilaria!

    RispondiElimina
  6. conoscevo già questa ricetta,ma le polpette erano fritte,ottima anche questa come alternativa per evitare la frittura.

    RispondiElimina
  7. non conoscevo questa ricetta, ma è appetitosa, con il sugo sai quanto pane ci mangio io...le provo...grazie

    RispondiElimina