giovedì 19 gennaio 2012

Carciofi ripieni in casseruola


Questo è un periodo strano. Nonostante io abbia  oggettivamente più  tempo a disposizione, vista la mia situazione "forzata" di disoccupata, in realtà di tempo non ne riesco ad avere. O meglio, non riesco più a saperlo gestire. Potrà sembrare assurdo, ma è così! E' come se le stesse cose che prima facevo in tempi normali oggi le riesca a fare solo impiegando il doppio del tempo....boooh! Anche in cucina è come se la fantasia e la creatività fossero in stand by...spero si tratti solo di un momento passeggero, spero :-)
Oggi piatto leggero e gustoso, da servire come antipasto tiepido oppure, se si abbonda con la porzione, come secondo. Volendo potete aggiungere alla farcia salame e formaggio a tocchetti, o ricoprire i carciofi con dell'uovo sbattuto (preferendo la cottura in forno in questo caso). Io, causa una "parvenza" di dieta, ho dovuto lasciarli  light ;-)  

Ingredienti

- carciofi teneri;
- acqua e limone per tenere a bagno i carciofi;
- olive di Gaeta e capperini dissalati;
- prezzemolo fresco;
- 1 aglio in camicia;
- parmigiano grattugiato;
- olio evo, sale e pepe q.b.


Pulite i carciofi togliendo prima le foglie esterne più dure. Tagliate quindi il gambo, pulitelo dalle parti più legnose. Togliete l'eventuale fieno dall'interno dei carciofi e teneteli a bagno in acqua acidulata con limoni,  per non farli annerire. Snocciolate le olive di Gaeta e tagliatele a pezzetti, dissalate i capperi e tagliate a cubetti i gambi dei carciofi. Mettete tutto in una terrina, salate pepate, aggiungete il formaggio grattugiato e riempite i carciofi con questo composto. In una casseruola alta versate un filo di olio e un aglio in camicia che farete soffriggere leggermente. Adagiate i carciofi tenendoli dritti e  facendo attenzione a non farli capovolgere, aggiungete un mezzo bicchiere di acqua tiepida, coperchiate e fate cuocere per una decina di minuti (i miei carciofi erano piccini) o comunque fino a quando risulteranno teneri. 


Servite tiepidi con abbondante prezzemolo tritato.


Pur nella sua semplicità, vi assicuro che trattasi di un piatto davvero squisito.

Bene, Vi auguro Buon Appetito e Buonumore in Cucina :-)
Alla prossima
Rosalba


22 commenti:

  1. é vero!mi capita anche a me..chissà perchè poi con tanto tempo a disposizione non riusciamo a fare la metà delle cose che facevamo prima con meno tempo..ma!!ottimi questi carciofi cara!!un bacione buon pomeriggio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. forse bisogna solo organizzarsi...mentalmente :-) Baci a te cara.

      Elimina
  2. Una ricetta diversa per me. IO i carciofi ripieni li faccio con la solita carne o con il pane raffermo ed uovo. Questa invece la vedo più gustosa, oltre che più leggera. La terrò in mente per la prossima carciofata.
    Anche a me capitano questi periodi bui in cucina, ma quando la voglia torna sono un vulcano di idee. Idem per la casa, ci sono giorni che non riesci a combinare niente, le ore passano e sei sempre al punto di partenza, altri invece dove in poco tempo faccio di tutto e di più.
    Quando lavori devi organizzarti per forza, è una questione mentale. LA tua testa sa di avere molto tempo a disposizione e va a rilento.
    TI ho scritto un papiello.
    BAcissimi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, certo con la carne sarà tutta un'altra storia! Questa è un'alternativa più leggera seppur gustosa, provala.
      Baci
      p.s. io adoro i tuoi papielli :-)

      Elimina
  3. Ma che bella idea hai avuto. Adoro i carciofi ma non li ho mai fatti farciti in casseruola. Secondo me sono delziosi anche cosi' in versione light

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ne devi cucinare pochi e non sono troppi grossi non vale la pena accendere il forno, no?
      Un abbraccio e grazie per essere passata

      Elimina
  4. Non immagini quanto mi intrigano, buonissimi!!! :-)
    Pazienta, capita a tutti di attreversare periodi di stand buy, ma poi la "nebbia" si dirada e si ritorna in forma più di prima! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero sia così Assunta. Io, napoletana doc, la nebbia proprio non la sopporto, mi soffoca!
      Grazie per essere passata, un abbraccio

      Elimina
  5. Rosalba! non ci stavano bene due alicine lì dentro???? :-))
    quasi quasi li provo con la variante aliciosa....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione! Ma non avevo alici in casa, neanche quelle sotto sale che mi sono pappata tutte nella buonissima insalata di rinforzo delle feste passate ;-) Domani vado al mercato del pesce...magari compro 2 alicelle fresche fresche per una ricettina da darti ;-)
      Baci e grazie per essere passata

      Elimina
  6. ecco sto sbavando davanti al monitor, il bello di finire nel tuo blog è che ho ogni giorno la postazione piccì sempre pulita ;)

    Scherzie battute a parte, i carciofi in questa maniera sono ottimi anche senza le alicette. brava!

    RispondiElimina
  7. Mamma mia che golosi che sono! Ho già l'acquolina!

    RispondiElimina
  8. Io li faccio ma non così...sono molto invitanti...me gustano soprattutto per il mix con le olive e i capperi...b.we, ciao.

    RispondiElimina
  9. Mi piace questa ricetta Rosalba! adoro i carciofi e così come li proponi tu sono belli a vedersi e soprattutto golosissimi da mangiare! :)

    RispondiElimina
  10. I carciofi ripieni mi piacciono tanto, i tuoi sono davvero deliziosi!
    Un bacione e buon fine settimana

    RispondiElimina
  11. Uno splendido piatto Rosalba, adoro i craciofi, bravissima!!!!!!

    RispondiElimina
  12. Cara Rosalba, mi spiace che sei disoccupata, io ti auguro di trovare un lavoro al più presto, per quanto riguarda i tuoi carciofi ripieni sono super buoni, e mi hai dato pure qualche suggerimento giusto...un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  13. cucinati così ne mangerei anche 3 o 4...ma tanto sono leggeri no?? :P
    buon we

    RispondiElimina
  14. Ottima questa versione, oltre ad essere light sono anche tanto buoni!Ciao

    RispondiElimina
  15. Che carciofi invitanti!! Io li faccio alla romana, alla giudia, con la pasta e chi più ne ha più ne metta... Ma così non mi è mai venuto in mente. Che spettacolo! Bel blog. complimenti...

    RispondiElimina
  16. Ma lo sai che è proprio vero? Io non penso che sia solo per la tristezza di aver perso il lavoro, è proprio che avendo più tempo, viene naturale diluire le cose...in periodi non lavorativi uno si domanda: ma quando lavoravo come facevo a fare TUTTO? mi dispiace per la tua situazione di questo momento (ma te l'ho detto tante volte) ma passerà, per forza eh! Dai poi se scavando nei ricordi ti viene in mente una piccola sorpresa che ti ha stupito nella vita ripassa al giveaway: mi dispiace troppo che non partecipi per colpa di questo anno un po' così! Buonumore e buona domenica!! :)

    RispondiElimina
  17. Ciao, colgo l'occasione per invitarti a partecipare al primo contest del blog Fiore di Cappero dal titolo "AL CONTADINO NON FAR SAPERE COME E' BUONO IL FORMAGGIO CON LE PERE" (http://www.fioredicappero.com/2012/01/ecco-il-primo-contest-di-fiore-di.html)

    RispondiElimina