giovedì 12 gennaio 2012

Quando lo stufato si fa in due, di carne e di topinambur




In questo blog non sempre si parla di carne, di carne rossa poi molto raramente. Oramai sono più di due anni infatti che cerco di limitarne il consumo favorendo pesce, pollo o tacchino, verdure e legumi. Certo ogni tanto mi "scappa" di mettere sul fuoco un bel ragù napoletano o una squisita genovese, ma più che altro lo faccio per condire un buon piatto di pasta :-)  Questa volta però l'occasione per cimentarmi con il manzo me l'ha data Eleonora di Burro e Miele con il suo contest sullo Stufato, date un'occhiata qui. Impossibile non partecipare ;-) Per sentirmi meno in colpa ho deciso comunque di inserire un tocco più salutare con il topinambur, cucinato sempre stufato. 

Allora questi gli ingredienti e il procedimento

Ingredienti per lo stufato di manzo:

- 500 gr. di muscolo di manzo a pezzi;
- 1 bicchiere di vino rosso (io Piedirosso del Taburno);
- 1 cipolla, 1 carota, 1 gambo di sedano, 1 scalogno, un po' di rosmarino;
- 1 stecca di cannella, chiodi di garofano e anice stellato;
- 1 litro di brodo vegetale preparato facendo bollire in  acqua del sedano, carota e cipolla;
- olio evo, sale e pepe q.b.

Steccare la cipolla con i chiodi di garofano. Sciacquare la carne e sistemarla in un recipiente con il vino, il sedano, la carota, lo scalogno, la cipolla steccata, la cannella, il rosmarino, l'anice stellato e del rosmarino. Fare marinare per un paio di ore.


Passate le due ore togliere la carne dalla marinatura e tagliare a pezzettoni tutte le verdure, metterle in una casseruola (meglio se di coccio) dove avremo scaldato un filo di olio evo; far soffriggere quindi aggiungere la carne, farla sigillare da tutti i lati, versare il vino della marinatura e far evaporare. Aggiungere le spezie e  coprire a filo con il brodo vegetale caldo. Ricordatevi di togliere, al massimo dopo una mezz'ora, sia il rosmarino, sì da non farlo sfogliare, sia le spezie che oramai avranno rilasciato tutti i loro aromi.  Far cuocere per circa 2 ore (dipende dalla grandezza dei pezzi di manzo) a fuoco basso e con coperchio. Una volta cotta la carne, dovrà risultare tenerissima,  toglierla dal tegame e tenerla in caldo. Nel frattempo passare al setaccio le verdure fino a formare una crema  e unirla al sugo della carne, che andremo a ridurre ancora su fuoco basso per altri 10 minuti circa.


Per lo stufato di topinambur:

- 250 gr. di topinambur pulito;
- mezza carota, mezzo sedano e 1 aglio in camicia;
- olio evo, sale q.b.;
- una grattugiata di zenzero fresco

Lavare e pulire il topinambur, metterlo in acqua e limone. Tagliare a pezzetti la carota e il sedano e metterli a soffriggere, in una padella, con olio evo e l'aglio in camicia. Unire il topinambur, fare saltare qualche minuto, togliere l'aglio e aggiungere un poco di acqua calda. Far stufare per una decina di minuti o fino ad assorbimento dell'acqua. Le verdure devono risultare abbastanza croccanti. Aggiustate di sale. Servite con una grattugiata di zenzero fresco. 




Io ho preferito servire gli stufati separati e non nello stesso piatto, sì da non mischiare i sapori. E' preferibile assaporare lo stufato di topinambur in ultimo, dato il suo sapore fresco e frizzante che smorza un po' quello corposo e deciso della carne. 



Insomma questo è ciò che ho preparato per il contest Lo Stufato di Eleonora, in collaborazione con il grande chef  Gualtiero Villa e Teatro 7 
Foto a parte, sapete bene che non sono brava con la fotografia, ma più di tutto che non sono assolutamente attrezzata, ahimè! Dicevo, foto a parte.......spero che le ricette vi siano piaciute. Io mi sono proprio divertita nel prepararle :-) Nel mangiarle poi...slurp! E che ve lo dico o fare :-)


 


E' tutto. Vi auguro Buonumore in Cucina e soprattutto...Buon Appetito ;-)
Alla prossima
Rosalba

16 commenti:

  1. ooooh!! beddo!
    grazie di aver fatto uno sgarro alla carne rossa!
    :)
    un bacione e in bocca al lupo

    RispondiElimina
  2. L'altra sera ho "stufato" anch'io e devo dire che ringrazio questo bel Contest di Eleonora perché preparare lo stracotto mi ha rilassata e divertita. La tua ricetta è da urlo...col topinambur poi...ottimo abbianemtno! Bravissima!
    Un saluto simona

    RispondiElimina
  3. Anche io consumo poca carne, non ne vado proprio matta da quando poi ho scoperto come molte aziende ingrassino fino a scoppiare questi poveri animali, e le condizioni in cui stanno...
    Ma un piattino cosi delizioso ongi tanto scappa pure a me! Favoloso! Baci

    RispondiElimina
  4. io non ho mai preparato il topinambur e non l'ho mai assaggiato...sono molto tentata. buon contest

    RispondiElimina
  5. Io la carne rossa la adoro, cerco di darmi un limite ma fosse per me la mangerei tutti i giorni, stufata poi...che bontà!!!!!
    I topinambur mi incuriosiscono parecchio, prima o poi li devo provare!!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  6. uh che bello! anche io ho pronto uno stufato per il contest di Eleonora! Il topinambur mi tenta assai, prima o poi lo devo provare :) grazie per aver partecipato al mio giveaway ma soprattutto per quello che hai detto e la sincerità con cui l'hai detto! dai speriamo in tempi migliori, con fiducia e buonumore, che a te nn manca mai!!

    RispondiElimina
  7. Cara Rosalba, ricetta bellissima...ho scoperto quest'anno il topinambur ed è stata una rivelazione. Credo che sia un' ottima proposta perfetta per il Contest di Eleonora. In bocca al lupo carissima. E domani non mancare da me...si festeggia con gioco e sorpresa. Un bacione, Pat

    RispondiElimina
  8. cara che delizia questo stufato bravissimaaa..un bacione

    RispondiElimina
  9. Rosalba è fantastico questo stufato...ricchissimo di profumi, come piace a me...buona giornata, ciao.

    RispondiElimina
  10. appetitosissimo!!! e quello di topinambur molto originale!!! ;)

    RispondiElimina
  11. Bellissime foto Rosalba, e complimenti per gli stufati"!!

    RispondiElimina
  12. Non ho mai assaggiato il topinambur! Credo che la tua ricetta deve essere molto gustosa!Ciao

    RispondiElimina
  13. A me le tue foto piacciono tanto.
    belle queste ricette! Io il topinambur non l'ho mai provato ne cucinato.
    Buon w.e.

    RispondiElimina
  14. ciaoo...bellissimo blog...mi sono aggiunta...
    passa da me se ti fa piacere :)

    RispondiElimina
  15. ottime soluzioni!
    ciao cara e scusa il ritardo, ti ringrazio per l'entusiasmo con cui hai accolto la mia raccolta UN'ACCIUGA AL GIORNO e spero proprio che ne farai una alla settimana!!! ti aspetto
    grazie
    cris

    RispondiElimina
  16. che bell'accostamento di stufati!
    i topinambour li adoro, ma anche s enon ne mangio tanta un assaggio al tuo stufato di manzo lo darei volentieri :P

    RispondiElimina